Nogu Teatro

#escidalguscio

STEFANIA CAPECE IACHINI

Stefania Capece Iachini. Come suggerisce il doppio cognome, è la “nobile” del gruppo. E non c’entrano titoli o avi illustri. È un fatto di portamento, di aplomb, di savoir-faire. Colta e raffinata, la Capece non va pazza per il convenzionale. E infatti le sue più grandi passioni sono il buon vino (bere alcool selezionato da Stefania è l’unico modo per non accusare dei pesantissimi sintomi post sbornia), il combattimento scenico, e la navigazione! Non esattamente attività che vanno per la maggiore. Ogni tanto Stefi annuncia che sarà fuori Roma per un po’, e allora sappiamo che, se non è a Londra a sorseggiare Earl Grey con la regina, da un momento all’altro ci arriverà un suo selfie a bordo di una barca a vela, circondata da acque blu e incorniciata da un tramonto mozzafiato. E che vogliamo farci… ama il teatro, ma ama altrettanto il mare e si divide equamente tra le due cose. Da qualche tempo valutiamo l’idea di interpellare uno dei suoi gatti (che – per inciso – portano nomi di filosofi), in sua vece nei periodi in cui lei è in barca a vela… In sua assenza, ci servirà pur qualcuno con una risposta sempre pronta e brillante. A Dublino, dove ha studiato recitazione, Stefania è diventata esperta di stage combat. Questo significa che se un uomo con la pistola incontra Stefania con un bastone… l’uomo con la pistola scappa! E non necessariamente lei avrà bisogno di usare il bastone, perché probabilmente saranno sufficienti una battuta tagliente sapientemente formulata, o il suo temutissimo sguardo di ghiaccio! Ma l’arma prediletta di Stefania sono le bacchette da sushi. Le usa per mangiare di tutto, dal sashimi alla lasagna. E in tempi non sospetti qualcuno l’ha sorpresa con le bacchette di fronte a un piatto di minestra… prerogative del sangue blu!