Nogu Teatro

#escidalguscio

AGNESE LORENZINI

Agnese Lorenzini è romana DOC dei Castelli. Ehm… diciamo che a Roma si sente a casa, come se ci fosse cresciuta… Elastica, ma non infrangibile, fin da bambina ha esplorato senza sosta, tra un pronto soccorso e l’altro, i limiti del proprio corpo. Dopo aver imparato ad impacchettarsi come una sedia a sdraio o a mimetizzarsi con la testa tra le gambe in posizioni improbabili, abilità che si sono rivelate fondamentali quando ha deciso di vivere in 30 mq, ha smesso di farsi male e ha iniziato a sperimentare gli svenimenti, in scena e non. A volte dietro le quinte. Il segreto per tenerla in equilibrio? Non farla ridere nei momenti di pericolo. Il corpo della Lorenzini crolla misteriosamente verso il pavimento ogni volta che il divertimento prende il sopravvento, come se all’improvviso i muscoli si rifiutassero di collaborare (a parte i polpacci ovviamente, segno distintivo, anche se non molto amato, di Agnese). Accompagnata da Minty, la sua bicicletta richiudibile, attraversa la capitale senza sosta. Tra prove e provini, riesce sempre a trovare “Un posto al sole” sul treno diretto a Napoli, in rocamboleschi incastri orari tra un impegno e l’altro. Attrice profonda e caparbia, non smette di stupire e travolgere con il suo entusiasmo chiunque abbia il piacere di lavorare con lei. Nonostante le lotte interne dovute probabilmente alla laurea in filosofia, e i momenti di isteria, la cui causa spesso è l’inefficienza del mondo che la circonda, in scena Agnese brilla di gioia di vivere e non lascia dubbi: ha scelto la strada giusta!